Cari figli, anche oggi in modo particolare desidero invitarvi ai miei messaggi.  Cari figli, non soltanto parlate dei messaggi, ma vivete i miei messaggi.  Siate i...Leggi tutto...

Pellegrinaggi a Medjugorie

A.H. Antonioli Viaggi da più di 18 anni organizza Pellegrinaggi a Medjugorje con autobus gran turismo o minibus.

Il programma base è di 6 giorni, cinque notti.

 

 

PELLEGRINAGGI A PARTIRE

DA 300.00 €

Tutto Compreso

entra e vedi i dettagli

e il prossimo viaggio

Pellegrinaggi Organizzati

Organizziamo principalmente pellegrinaggi a Medjugorje, ma anche pellegrinaggi in tutta Italia e in Europa, a Lourdes, Fatima, San Giovanni Rotondo, Assisi e Roma.

Se sei interessato lascia un tuo recapito, ti aggiorneremo sui pellegrinaggi in programmazione

 

CONTATTACI  

è semplice: basta compilare il modulo con i tuoi dati, ti richiamiamo senza impegno per informazioni!

2013-12-30-1974
20140513_184650
2012-06-06-1071
Radio Maria

RSS Feed

NEWSLETTER 23 AGOSTO 2016
8/23/2016 10:00 AM

Cari amici,


il mese di Agosto è agli sgoccioli e si prospetta dinanzi a noi un nuovo tratto di strada da percorrere insieme nella luce della fede e della speranza. 
Si profilano diverse novità nei programmi, fra cui la NUOVA CATECHESI GIOVANILE, che ogni Venerdì coinvolgerà in diretta i vari gruppi di giovani da ogni parte d’Italia, per l’animazione del rosario dalle parrocchie e dalle comunità. 
La Madonna ha bisogno dei giovani, perché siano i più ardimentosi dei suoi apostoli.







Cari Amici
a partire da Venerdì 16 Settembre la Catechesi giovanile sarà impostata diversamente, per poter coinvolgere maggiormente i giovani di tutta Italia. 
Invece della cappella di Radio Maria saranno valorizzate le parrocchie e le altre sedi pastorali con i loro gruppi giovanili per la preghiera del Santo Rosario, recitato dai giovani e animato dai loro canti. 
Ovviamente tutti coloro che lo desiderano, anche gli adulti, possono partecipare a questa iniziativa. Dopo il collegamento, Padre Livio, farà la Catechesi giovanile direttamente dalla REGIA. 

Invitiamo i vari gruppi giovanili a prendere contatto direttamente con i nostri studi mobili, oppure con il nostro ufficio informazioni: 
Tel. 031/610600 E-mail: info.ita@radiomaria.org

Col vostro aiuto e col vostro entusiasmo potremo coinvolgere tanti giovani e avvicinarli a Gesù mediante la bellissima preghiera del S. Rosario!! 
La serata verrà sempre trasmessa in collegamento esterno e non più dalla nostra Sede. 



*Aumenta l'informazione su Radio Maria: 
ogni giorno - ore 10.15 - approfondimenti sui fatti quotidiani in Italia e nel mondo con le Notizie dalla Radio Vaticana.

*Arriva tra pochi giorni nelle vostre case il 5° giornalino "Apostoli di Maria" (vedi sopra una breve anteprima). Presentalo ai tuoi amici, diffondi anche tu questa meravigliosa opera, aiuta Radio Maria ad arrivare al cuore di quante più persone possibili!
Per richiederlo chiama l'ufficio informazioni 031/610600 oppure iscriviti direttamente dal nostro sito www.radiomaria.it 

*Tutti i libri di P. Livio sono disponibili nella nostra sede.
Puoi venire a farci visita! Troverai tanto materiale ed una splendida cappella per sostare in preghiera. Siamo in Via Milano 12 - ERBA (Como)
Ci trovi da lunedì a venerdì ore 9.00-12.00 14.00-17.00 
ed il sabato mattina ore 9.00-11.30



alla prossima newsletter!

Leggi l'articolo...

Newsletter 4 agosto 2016
8/5/2016 10:00 AM

Messaggio della Regina della Pace a Mirjana - 2 Agosto 2016

Messaggio della Regina della pace a Mirjana - 2 agosto 2016

"Cari figli
sono venuta a voi, in mezzo a voi, perché mi diate le vostre preoccupazioni, affinché possa presentarle a mio Figlio e intercedere per voi presso di lui per il vostro bene. So che ognuno di voi ha le sue preoccupazioni, le sue prove. 
Perciò maternamente vi invito: venite alla Mensa di mio Figlio! 
Egli spezza il pane per voi, vi dà se stesso. Vi dà la speranza. 
Egli vi chiede più fede, speranza e serenità. 
Chiede la vostra lotta interiore contro l’egoismo, il giudizio e le umane debolezze. 
Perciò io, come Madre, vi dico: pregate, perché la preghiera vi dà forza per la lotta interiore. 
Mio Figlio, da piccolo, mi diceva spesso che molti mi avrebbero amata e chiamata “Madre”. Io, qui in mezzo a voi, sento amore e vi ringrazio! 
Per mezzo di questo amore prego mio Figlio affinché nessuno di voi, miei figli, torni a casa così come è venuto. 
Affinché portiate quanta più speranza, misericordia e amore possibile; affinché siate i miei apostoli dell’amore, che testimonino con la loro vita che il Padre Celeste è sorgente di vita e non di morte. 
Cari figli, di nuovo maternamente vi prego: pregate per gli eletti di mio Figlio, per le loro mani benedette, per i vostri pastori, affinché possano predicare mio Figlio con quanto più amore possibile, e così suscitare conversioni. 
Vi ringrazio!”

Ascolta l'audio del commento di P. Livio 
al messaggio della Regina della Pace - 2 agosto 2016


Messaggio della Regina della Pace a Marija - 25 Luglio 2016



"Cari figli! 
Vi guardo e vi vedo persi, e non avete ne la preghiera ne la gioia nel cuore. 
Ritornate, figlioli, alla preghiera e mettete Dio al primo posto e non l'uomo. Non perdete la speranza che vi porto. 
Figlioli, questo tempo sia per voi ogni giorno cercare Dio sempre più nel silenzio del vostro cuore e pregate, pregate, pregate fino a che la preghiera diventi gioia per voi. 
Grazie per aver risposto alla mia chiamata".


 Testo della telefonata tra P. Livio e la veggente Marija - 25 luglio 2016

P. Livio:  La Madonna, dicendo "Vi guardo e vi vedo persi“, ci fa fare un esame di coscienza.

Marija: Io penso che la Madonna sta cercando di darci come ogni anno un compito per l’estate e dice: “Il mondo si sta perdendo, ma voi invece pregate perchè Io voglio che voi abbiate la gioia nel cuore”. 
La Madonna ci ripete ancora: “Pregate, pregate, pregate fino a che la preghiera diventi gioia per voi”. Vuole che noi ci innamoriamo della preghiera.

P. Livio: Con gli eventi terribili di questi giorni, molti sono in ansia, sono nella paura, cercano una protezione umana, ma la Madonna ci dice di cercare in Dio e nella preghiera la protezione, la serenità e la pace del cuore, approfittando anche di questo tempo estivo. 
Altre volte la Madonna ci ha detto di cercare Dio nel nostro cuore, di cercare il riposo in Dio.

Marija: Sì. La Madonna ci chiede di non perderci nelle cose degli uomini, nelle cose del mondo, le cose futili, ma dice: 
“Cercate Dio, mettete Dio al primo posto”. Questo lo ripete di continuo perchè è “povero è l’uomo che confida nell’uomo”, come dice la Sacra Scrittura. 
La Madonna ci dice: “Siete persi e non avete nè preghiera nè gioia nel cuore”. 
Per questo credo profondamente che, se non abbiamo la preghiera, non abbiamo la gioia. Se non guardiamo a Gesù, se non guardiamo alla Madonna e non li prendiamo come esempio per la nostra vita, noi siamo persi. 
Lei ci dice: “Confidate di più in Dio e nel divino e meno nell’uomo e nell’umano”.

P. Livio:  Se non si prega si perde Dio; è come se scomparisse dalla nostra vita.

Marija: Io credo che il nostro contatto con Dio è la preghiera, come sta dicendo la Madonna in tutti questi anni. 
Se noi dimentichiamo la preghiera, non importa se siamo donna, uomo, sacerdote, suora, ... il mondo ci mangia, ci travolge, ci distrugge e noi siamo persi. 
Se cominciamo a guardare con gli occhi di Dio, Lui ci dà la speranza e ci dà i Comandamenti; poi dipende tutto da noi.

P. Livio:  Cosa vuol dire la Madonna con la frase: "Non perdete la speranza che vi porto“?

Marija: La presenza della Madonna per noi è speranza. 
Noi crediamo che la presenza della Madonna a Medjugorje sia un rinnovamento della Chiesa, ma anche un rinnovamento di tutti noi. 
La Madonna, come ha fatto con i primi cristiani che erano persi, spaventati perchè Gesù era morto sulla Croce con una orribile morte, così vede oggi che non c’è più speranza, non c’è Dio, non c’è cultura di Dio. 
Anche il linguaggio non è più cristiano. 
La Madonna ci sta ripetendo che dobbiamo cambiare il nostro modo di vivere e anche il modo di parlare, altrimenti siamo persi. 
La Madonna dice: “Io vi porto la speranza”, perchè la speranza è in Dio. Uno che è in Dio è tranquillo, ha la pace. Uno che non ha Dio, è un disperato, un poveraccio, una persona sempre in ricerca, mai contenta.
Anche i medici dicono che il credente è una persona più positiva. La Madonna vuole che diventiamo sempre più aperti, più positivi. 
Oggi tantissime persone hanno paura di viaggiare, hanno paura dove c’è la folla, hanno paura anche di andare in Chiesa per paura degli attentati, ma la Madonna ci dice di non perdere la speranza.

P. Livio: Voi avete avuto una terribile guerra e adesso sembra che la guerra stia arrivando anche in tutta l’Europa, eppure ancora non comprendiamo che grande dono abbiamo di avere qui la Madonna in mezzo a noi che ci aiuta.

Marija: ... Oggi è una guerra subdola di questi pazzi, di questi fanatici... 
Non ci sentiamo protetti, non possiamo vivere senza telefono, senza cellulare, senza internet e siamo sempre più schiavi di queste cose. 
Pensiamo che possa arrivare un attentato, un pazzo e così viviamo nella paura, mentre la Madonna ci sta chiedendo di non perdere la speranza.

P. Livio: Se noi ci dedichiamo alla preghiera, ci dedichiamo a Dio, ci affidiamo a Dio, possiamo vivere tranquillamente, senza paure.

Marija: Tante volte dico che la cosa più importante è che siamo pronti quando arriva il nostro momento. 
Purtroppo oggi abbiamo dimenticato che siamo poveri uomini, poveri peccatori, poveri mortali e sembra che dobbiamo vivere un milione di anni. 
Invece no, la Madonna ci sta preparando, è presente in mezzo a noi per dirci che la nostra vita è come un fiore: oggi c’è, domani non c’è. 
Così ha detto in un messaggio. ... 
La Madonna ci sta portando al Paradiso, ci sta invitando alla gioia di vivere, a cominciare ad amarci come i primi cristiani, a condividere. 
Perchè siamo diventati egosti, prepotenti, non ci fidiamo del prossimo e nemmeno di Dio; e sempre più siamo isolati e abbiamo paura di tutto. Invece la Madonna ci dice di non avere paura e di vivere nella preghiera e nella gioia... 
La vita è bella, unica, irripetibile e dobbiamo viverla nel suo splendore, facendo il bene. Il passato non possiamo cambiarlo, ma il futuro sì; e la Madonna ci chiede di cambiare il nostro futuro, di pregare anche con la nostra vita, con il nostro esempio, con i gruppi di preghiera, di vivere insieme nella gioia, nell’amore, nell’armonia, nei Comandamenti di Dio.

P. Livio: Per questo periodo estivo di riposo, la Madonna dice: 
"Questo tempo sia per voi ogni giorno cercare Dio sempre più nel silenzio del vostro cuore”: gustare Dio, trovarLo e con Lui affrontare il cammino.

Marija: ... Purtroppo oggi non sappiamo più gustare la bellezza del creato come faceva S. Francesco. 
Non sappiamo più parlare tra noi. e la Madonna ci invita a pregare “fino a che la preghiera diventi gioia”. 
Uno che prega fa anche azioni concrete, uno che prega ama, uno che prega perdona, uno che prega gioisce, uno che prega è una persona positiva, aperta. Questo chiede la Madonna da noi, chiede che ogni giorno sempre di più ci avviciniamo al Paradiso.

P. Livio: Noi siamo preoccupati di questa guerra terroristica...

Marija: Io di questa guerra non ho paura. Ho paura della guerra che facciamo nell’intimo del nostro cuore, della guerra che facciamo nel grembo delle madri. 
Là è la guerra! 
Andate a vedere negli ospedali quanti aborti, quanti bambini non nati! Là è la guerra! Perchè abbiamo ormai la cultura della morte. 
Io penso che questo è il crimine più grande, più grande di Auschwitz, e che si compie nell’indifferenza, mentre la Madonna ci chiede di rispettare la vita umana. A me non fanno paura 10 pazzi, ma coloro che vogliono far passare per normale la cultura della morte, quelli che uccidono i bambini non nati, anche a volte di 5 o 6 mesi, questo mi fa paura. 
Quando una mamma ammazza il figlio, io piango, piango nel mio cuore. 

Questa è la guerra contro Dio e contro di noi. 
Tante volte, parlando con uomini e donne, mi dicono: “il mio matrimonio non è più uguale, nella vita abbiamo consumato aborti e non c’è più pace”. 
Questa è la cosa più terribile, perchè la culla più bella è la famiglia: è la culla della santità, la culla dell’amore, la culla della gioia di Dio. 
Ma oggi la famiglia è distrutta perchè non c’è Dio e la cultura moderna vuole distruggere questo rapporto con Lui. ...La Madonna chiede che siamo santi. 
“Abbracciate la via della santità”, ci dice. Io lo auguro a me, a te e a tutti: che questa santità prevalga su ogni cosa. 

Allora vincerà la preghiera, la vita positiva e saremmo gioiosi, saremo le mani allungate di Dio per il bene dei fratelli... 
Oggi abbiamo fatto la processione con la statua di S. Giacomo... 
Ora comincia l’adorazione che continuerà tutta la notte e pregheremo per voi... 
Ci stiamo preparando per accogliere i giovani nel loro ritiro annuale di preghiera, testimonianze, adorazioni... di gioia dal 1° al 6 agosto...


Commento di P. Livio al messaggio della Regina della Pace 
25 Luglio 2016

Questo è un messaggio breve, ma di una densità straordinaria.
La Madonna esordisce lasciandoci un po’ preoccupati. 
Questo messaggio riecheggia quello del 25 Aprile 2016, quando la Madonna ha detto: “Il mio Cuore Immacolato sanguina guardandovi nel peccato e nelle abitudini peccaminose. 
Vi invito: ritornate a Dio e alla preghiera affinché siate felici su questa terra”, e oggi dice: “Vi guardo e vi vedo persi, e non avete né la preghiera né la gioia nel cuore”.

Noi dobbiamo capire cosa vuol dire: “vi vedo persi”, vi siete persi!In altre occasioni la Madonna ha detto: “vagate senza una meta, senza una direzione”. Perché questo accade? 
Questo accade perché, se non preghiamo, piano piano Dio si eclissa dall’orizzonte della nostra vita, viene estromesso dalla nostra vita, non è più la meta verso la quale dirigiamo il nostro cammino quotidiano, non è più la luce che illumina il nostro pensare, il nostro agire, tutta la nostra vita quotidiana.Se non preghiamo perdiamo Dio, perdiamo la fede e quindi ci perdiamo, nel cuore abbiamo l’amarezza, l’amarezza che viene dalla delusione dell’effimero, perché l’effimero illude, ma poi delude e essendoci persi nell’effimero, non abbiamo“la gioia nel cuore”.
Perché è così importante la preghiera? Perché la preghiera è l’esperienza di Dio, è come quando apriamo la finestra e vediamo la luce del sole, nella preghiera incontriamo Dio che è il fine, la meta della nostra vita e quindi verso questa meta noi organizziamo il nostro cammino.
E la Madonna ci dice cosa dobbiamo fare per guarire dalla malattia spirituale che è la delusione, l’angoscia, la mancanza del senso della vita, il vuoto, (il vuoto è la malattia esistenziale del nostro tempo): “Ritornate, figlioli, alla preghiera”.
Attenzione, qui c’è una frase di una densità straordinaria, quando dice: “mettete Dio al primo posto e non l'uomo”.
Questo è l’eco di altri messaggi della Madonna in cui dice: “volete costruire un mondo nuovo senza Dio, per questo non siete felici, perché senza Dio non c’è né futuro né salvezza eterna”.
“Prima della fine del mondo ci sarà l’apostasia”, dice San Paolo, e l’apostasia è proprio questa: mettere l’uomo e non Dio al primo posto. 
Noi stiamo costruendo un mondo senza Dio, dove l’uomo si mette al posto di Dio e crede di essere il padrone del mondo, l’uomo “se ne fa un baffo del Creatore” e stabilisce  leggi che non sono quelle dell’ordine divino, leggi eversive, specialmente in Europa e nell’occidente in generale, attraverso le quali l’uomo indica se stesso come padrone del mondo. 
Mettere l’uomo al primo posto significa costruire Babilonia, cioè la città simbolo dell’idolatria.Proprio la nostra civiltà è sotto il giudizio divino.
Diceva Papa Benedetto XVI, nel suo primo discorso da Papa, nell’ottobre del 2005, ricevendo i Vescovi: “sull’occidente pende la spada di Damocle, perché ha messo non Dio, ma l’uomo al primo posto”.
Poi la Madonna ci dice che la sua presenza qui è motivo di speranza, ma “se non pregate, voi perdete la speranza che vi porto”.
Guardate che dalla situazione in cui si trova il mondo oggi, che è a rischio di autodistruzione, solo la Madonna ci può salvaree solo rispondendo alla Madonna possiamo salvarci, ed è Lei che ci indica la strada e la meta, che ci indica la luce della speranza in un nuovo mondo di pace.
È la Madonna che ci condurrà in quel mondo che noi speriamo, desideriamo, che noi vorremmo, forse non tanto per noi, quanto per i nostri figli, che abbiano un mondo migliore, non questo mondo nel quale gli uomini hanno messo se stessi al posto di Dio; ma se non ritorniamo a Lui, rischiamo di perdere la speranza e di vivere la dimensione globale della disperazione: “Non perdete la speranza che vi porto”.Poi la Madonna, come spesso fa nei messaggio di Luglio, parla del tempo del riposo, che sia il tempo in cui cerchiamo Dio, troviamo Dio nella preghiera, troviamo Dio nella natura, troviamo Dio con la famiglia, troviamo Dio nella riflessione interiore, guardando dentro noi stessi e ascoltando i desideri profondi del nostro cuore e ci dice: “figlioli, questo tempo - ogni giorno”, cioè la ricerca di Dio deve essere la prima e più importante attività della giornata, trovare Dio, lodare Dio, ringraziarLo, benedirLo e servirLo, ogni giorno, “questo tempo - ogni giorno”.
Il messaggio diffuso dalla Parrocchia non è stato tradotto bene e la  traduzione che noi vi abbiamo offerto è esattamente quella letterale dalla lingua croata che rende bene anche in italiano: “Figlioli, questo tempo - ogni giorno - sia sempre più un cercare Dio nel silenzio del vostro cuore e pregate, pregate, pregate finché la preghiera diventi gioia per voi”. 
Questo è il tempo del riposo, ma che sia un riposo in Dio.La Preghiera illumina la mente, la depura, purifica e sgrava il cuore dalle preoccupazioni, dà una visione più elevata e piena di speranza, e i problemi che ci angosciano si ridimensionano nella luce di Dio, nella speranza che Dio ci aiuti, nella Sua presenza. 
La preghiera è vita, rinnova la mente, rinnova l’anima, infonde forza e benefica anche il corpo.Preghiamo nel silenzio del nostro cuore, ma anche partecipando alla Messa quotidiana nel tempo delle vacanze, dedicando il tempo alla preghiera anche in famiglia, dedicando il tempo al dialogo con i figli e a cercare Dio nella bellezza della natura. 
Tutto questo ci rinnova spiritualmente, questa è l’indicazione che la Madonna ci dà.Dio è in noi, bisogna saper ascoltare la Sua voce, “e pregate, pregate, pregate finché la preghiera diventi gioia per voi”.
“Chi prega non ha paura del futuro”, ha detto la Madonna, la preghiera dà luce, dà speranza, dà forza, dà coraggio.
È l’arma della battaglia, è l’arma della vittoria, e chi prega ha già vinto e porta la forza e la luce di Dio in questo mondo.
Poi la Madonna conclude: “Grazie per aver risposto alla mia chiamata”, perché se non ci fossero persone che rispondono, non ci sarebbe più speranza a questo mondo.
Perciò, cari amici, ritorniamo alla preghiera, ritorniamo alla speranza e avremo la forza, il coraggio di affrontare le vicende della vita quotidiana.

Ascolta l'audio del commento di P. Livio 
al messaggio della Regina della Pace - 25 luglio 2016


I NOSTRI CONSIGLI PER UNA BUONA LETTURA....

  

DA NON PERDERE... 
un libro per le tue vacanze che davvero può darti molto:
RAGIONI PER VIVERE RAGIONI PER CREDERE 
(P. Livio - ediz. San Paolo)

La Grandezza delll'Umiltà - La virtù che salverà il mondo
(P. Livio - ediz. Piemme)

Il Santo Rosario - La preghiera che Maria desidera
(P. Livio - ediz. Sugarco)

Il Volto della misericordia
(P. Livio - ediz. Sugarco)

 



alla prossima newsletter!

 

Leggi l'articolo...

Tempo Liturgico Giugno 2016
8/2/2016 10:00 AM

Antonioli Hotels

Chiesa di Medjugorie

Viaggi Organizzati

Il Tour Operator Antonioli  si occupa da anni di viaggi organizzati e tour per gruppi di amici.

Visitate il nostro sito e troverete la giusta vacanza per tutti i periodi dell'anno.

www.antoniolihotels.com

Mare d'inverno

Vuoi passare l'inverno in un luogo dal clima mite immerso nella natura? Il nostro villaggio in Sardegna è il luogo ideale dove poter trascorrere piacevoli periodi in compagnia e con la comodità di un albergo. Siamo aperti tutto l'anno. Durante i periodi invernali proponiamo numerose gite ed escursioni per scoprire i tesori artistici e naturali del Sulcis.

www.baia.to

Vacanze Studio

Organizziamo anche vacanze studio per ragazzi, per imparare l'inglese divertendosi. Abbiamo proposte in Inghilterra, negli Stati Uniti e Italia. Un servizio di qualità, un team qualificato di istruttori e di animatori che affiancano i ragazzi in ogni momento della giornata.

www.antoniolihotels.com